Picchia l’ex compagna fino a farla abortire, 40enne arrestato

Nella giornata ieri i carabinieri di Cosenza hanno eseguita, nei confronti di un 40enne, un’ordinanza di custodia cautelare in carcere per i delitti di “maltrattamenti in famiglia” e “aborto preterintenzionale”. I militari hanno localizzato e arrestato l’uomo a Turi in provincia di Bari in un campo di lavoratori stagionali.

Il 40enne è responsabile di maltrattamenti nei confronti della compagna a suo tempo convivente, una donna di 28 anni sua connazionale. Le attività investigative hanno consentito di ricostruire la difficile e drammatica situazione familiare in cui versava la donna, nel periodo compreso fra giugno 2020 ed aprile 2022, a causa dei comportamenti aggressivi e violenti del compagno.

Le condotte poste in essere dal 40enne sono addirittura sfociate nel cagionare, nell’estate del 2020, un’interruzione di gravidanza, dopo le violenze subite dalla donna. Il G.I.P. presso il Tribunale di Cosenza alla luce di quanto accertato, si è determinato nell’applicare, nei confronti dell’indagato, la custodia cautelare in carcere. L’uomo si trova attualmente presso la Casa Circondariale di Bari.