Picchiato e abbandonato in campagna, brutta disavventura per un anziano

È stato trovato vicino un ovile in aperta campagna un uomo di 85 anni italo-svizzero. L’anziano, sanguinante, è stato prima picchiato e poi abbandonato in una zona di campagna a Zungri, dove è stato trovato da una pattuglia di carabinieri.

Ancora in stato confusionale, ha raccontato di aver trascorso la serata in un ristorante ma ha affermato di non ricordare quale. Ha quindi detto ai militari, arrivati sul posto, di essere stato aggredito, derubato e abbandonato in campagna da sconosciuti. Gli investigatori lo hanno infatti trovato nelle vicinanze di un ovile in località Lucarella.

Secondo quanto riferito l’anziano sarebbe stato colpito con delle bottiglie di vetro ma anche da coltellate alle mani, riportando ferite lacero-contuse alla testa, ematomi in diverse parti del corpo e politraumi. Picchiato e anche derubato di soldi, telefonino e, persino, dell’auto.
Trasportato al Pronto soccorso dell’ospedale di Vibo Valentia, è stato ricoverato, ma non è in pericolo di vita. Su quanto accaduto hanno avviato le indagini i carabinieri della Compagnia di Tropea che puntano a fare luce su un episodio che presenta, allo stato, diversi punti da chiarire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.