Picchiavano anziani in casa di riposo, misura cautelare per cinque Oss nel catanzarese

Cinque operatori socio-sanitari, in servizio presso la struttura “San Francesco Hospital” di Settingiano, nel Catanzarese, sono stati raggiunti da altrettante ordinanze di misura cautelare eseguite dagli uomini della Guardia di Finanza del capoluogo.
Due di loro sono stati posti agli arresti domiciliari mentre gli altri tre è scattato il divieto di dimora nel Comune di Settingiano.

Le indagini, iniziate dopo le denunce presentate da alcuni familiari degli anziani ricoverati, sono state condotte dalla Guardia di Finanza anche grazie all’ausilio di intercettazioni ambientali audio-video e con l’esecuzione di perizie tecnico-specialistiche di professionisti del settore sanitario.

Dalle investigazioni è emerso un quadro chiaro della situazione, con alcuni pazienti costretti a sopportare percosse, minacce, molestie, derisioni, molestie gratuite. Condotte di maltrattamenti sono state riscontrate anche nei momenti di sonno degli stessi anziani, obbligati a trascorrere intere giornate in un corridoio, a dormire sulle carrozzine e a non disturbare l’operatore di turno.

I cinque sono indagati per il reato di maltrattamenti, aggravato dell’aver agito approfittando delle circostanze tali da ostacolare la privata difesa ed abusando delle relazioni di ospitalità
In questi minuti i finanzieri stanno notificando ulteriori 11 avvisi di garanzia nei confronti del direttore sanitario, di quattro infermieri professionali, di un’educatrice e di altri cinque operatori socio-sanitari, indagati a vario titolo per maltrattamenti, sequestro di persona e lesioni colpose.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.