Pineta di Soverato, un messaggio sbagliato all’interno di un cliché

Io non ci sto alla lettura confusionaria degli atti deliberativi, un racconto quasi banale e semplicistico che non si fonda sulla conoscenza di tutti gli atti amministrativi, in particolare senza essere a conoscenza della relazione redatta dalla Regione Calabria – Dipartimento 8 che, relativamente alla pineta, ubicata in località Corvo, consiglia: la potatura, la riduzione della densità e il diradamento selettivo .

Il diradamento consiste nella riduzione controllata del numero di alberi attraverso l’abbattimento di una percentuale che per legge non può essere superiore al 20% . I diradamenti sono necessari per garantire la sopravvivenza di pinete e per innescare un aumento della crescita in diametro degli alberi che resteranno.

La pineta, ubicata in Località Corvo, non verrà tagliata, così come dichiarato, con il solo scopo di diffondere notizie false, ma verrà sottoposta a diradamento sotto il controllo diretto da parte degli organi competenti al solo fine di garantire la tutela e la salvaguardia.

Io non ci sto ad essere accusata di voler abbattere l’ultimo polmone verde della città per lasciare spazio alla speculazione privata, questa è l’accusa più fuorviante.

Capita di non conoscere o anche ignorare materie specifiche, ma non possiamo pensare di sostituirci a professionisti competenti.
Devo ammettere che in una sola parte della tua nota pubblica hai ragione!!!
Non si può lasciare morire una pineta.. E’ l’obiettivo perseguito dall’Amministrazione Comunale attraverso l’approvazione della Delibera di Giunta del 09/06/2021.

Giusy Altamura – Consigliere comunale di Soverato 

ARTICOLO CORRELATO:
Salviamo la Pineta di Soverato