Polizia Penitenziaria: concorso per 976 Allievi Agenti

Scadenza presentazione delle domande: 12 novembre 2020. 

Il Ministero della Giustizia ha indetto un concorso pubblico per il reclutamento di 976 allievi agenti del Corpo di Polizia Penitenziaria, di cui 732 uomini e 244 donne. I requisiti richiesti ai candidati per la partecipazione al concorso sono i seguenti: diploma; cittadinanza italiana; godimento dei diritti civili e politici; possesso delle qualità morali e di condotta; efficienza fisica e idoneità fisica, psichica e attitudinale al servizio etc.àì

Il concorso si svolgerà secondo diverse fasi: una prova scritta d’esame; accertamento dell’efficienza fisica; accertamenti psico-fisici e accertamenti attitudinali. La prova scritta consiste in una serie di domande a risposta sintetica o a scelta multipla, vertenti su argomenti di cultura generale e su materie oggetto dei programmi della scuola dell’obbligo.

Dopo aver superato la prova scritta, i candidati saranno sottoposti alle altre prove, consistenti nell’accertamento dell’efficienza fisica, attraverso il superamento di diversi esercizi ginnici (corsa, salto in alto, piegamenti sulle braccia…); accertamenti psico-fisici e attitudinali, che comprendono una serie di test sia collettivi sia individuali e un colloquio, che servono ad accertare la predisposizione dei candidati allo svolgimento dei compiti correlati con l’attività del ruolo da svolgere.

Nella domanda di partecipazione i candidati devono dichiarare: nome e cognome; data, luogo di nascita e codice fiscale; la cittadinanza italiana; la residenza, il recapito e l’indirizzo di posta elettronica per le comunicazioni relative al concorso; l’iscrizione alle liste elettorali; di non avere a proprio carico condanne penali; il possesso del titolo di studio; l’eventuale possesso di titoli di preferenza etc. La domanda di partecipazione al concorso deve essere presentata entro il 12 novembre 2020. Per scaricare il bando completo… continua a leggere