Poliziotto catanzarese a Bologna salva la vita ad un bimbo di 2 anni


La mamma si accorge che il suo piccolo di due anni è incosciente e chiede aiuto. Interviene Marco Tinello, 23 anni, agente della Polizia di Stato, originario di Catanzaro e in servizio a Bologna, che con estrema lucidità e prontezza salva la vita al piccolo che stava soffocando. E’ accaduto il 4 gennaio scorso, nel pomeriggio.

“Complimenti a Marco, eroe in divisa” così su twitter il premier Giorgia Meloni si complimenta con il giovane poliziotto calabrese che ha salvato la vita ad un piccolo di due anni. Il giovane agente è intervenuto durante il servizio all’Ufficio Immigrazione. Ad un tratto ha sentito le urla di una donna che chiedeva aiuto e acqua.

“Sono corso sul posto – ha raccontato – dove in un passeggino ho visto un bambino con collo e capo rivolti indietro, e con la bava alla bocca”. Attimi di terrore fino a quando il poliziotto ha praticato diverse manovre e alla fine solo provocando il vomito, il bambino ha rigurgitato e ha ripreso finalmente a respirare.

“Ci rende estremamente orgogliosi che il poliziotto protagonista del salvataggio, a Bologna, di un bimbo di appena due anni sia un catanzarese. E’ evidente che Marco Tinello conosce il senso del dovere, lo scrupolo della professionalità ma soprattutto il valore morale di tendere sempre la mano al prossimo. Sarei lieto e ne sono certo lo sarebbe di sicuro la Città, se egli volesse accettare appena possibile l’invito presso la Casa Comunale, per tributargli formalmente il ringraziamento che merita”. Lo rende noto Nicola Fiorita, sindaco di Catanzaro.