Positivo al Coronavirus porta a spasso il cane, accusato di epidemia colposa

Non ha rispettato le disposizioni e ha portato a spasso il cane, senza mascherina, nonostante fosse positivo al coronavirus e avesse l’obbligo di rimanere in casa.

Un 60enne di Lavinio, sul litorale vicino a Roma, è stato fermato dalle forze dell’ordine e ha ricevuto una doppia denuncia, una delle quali per delitti contro la salute, ovvero epidemia colposa.

Dovrà anche pagare una sanzione da 206 euro. Riporta la notizia il Corriere della Sera e specifica che si tratta del primo caso nel Lazio.