Precipita in un pozzo di 12 metri, salvato dai vigili del fuoco

I vigili del fuoco del distaccamento di Cirò Marina hanno tratto in salvo un uomo che era precipitato in un pozzo artesiano profondo 12 metri, con la presenza di acqua sul fondo.

I pompieri sono intervenuti in seguito alla chiamata giunta dalla sala operativa del comando provinciale di Crotone che segnalava la caduta di una persona all’interno di un pozzo artesiano in via Cronin, in pieno centro abitato. La squadra intervenuta sul posto ha accertato che un 58enne, mentre effettuava alcuni lavori nel recinto della propria abitazione era scivolato all’interno del pozzo; uno dei vigili del fuoco si è quindi calato per i primi soccorsi, mentre il capo reparto ha allertato la sala operativa richiedendo sul posto anche due unità della squadra Speleo alpino fluviali, specialisti in questo tipo d’interventi, e un’autoscala.

L’intervento ha incontrato notevoli difficoltà anche per la presenza nella zona dell’operazione di cavi elettrici che rendevano difficile le manovre dell’autoscala, usata per il recupero del ferito. Una volta riportato in superficie l’uomo, che ha riportato alcune ferite non gravi, è stato affidato alle cure dei sanitari del 118 presenti durante tutta l’operazione. Per i rilievi del caso sono intervenuti i carabinieri di Cirò Marina e l’ispettorato del lavoro di Crotone.