Premio Merini, sul palco Adele e Annarita

Le due attrici saranno presenti anche in questa edizione

Il premio Alda Merini di poesia continua a raccogliere adesioni a tutto campo. Alla manifestazione, promossa dall’Accademia dei Bronzi e realizzata con il partenariato della Camera di Commercio di Catanzaro e l’adesione delle Edizioni Ursini e dell’Associazione di volontariato “Anvos”, hanno offerto il loro gratuito contributo artistico anche le attrici Adele Fulciniti e Annarita Palaia. “Adele e Annarita, come molti sanno, – ha dichiarato Vincenzo Ursini – sono due delle più brave attrici catanzaresi, con alle spalle decine di interpretazioni di elevato livello artistico. Averle con noi anche in questa occasione ci riempie di orgoglio e ci stimola ad andare avanti senza tentennamenti”.

Adele Fulciniti, dopo un lungo periodo trascorso in Francia con Jean Marais, a Londra con Laurence Olivier e in Giappone, con una borsa di studio di due anni del Governo giapponese, porta in Italia il lavoro “Yuzuru” (La gru della sera) da lei stessa tradotto per la tesi di laurea e pubblicato dall’Istituto Orientale di Napoli. Forte dell’esperienza televisiva all’estero, collabora a lungo per la Rai, sia alla Radio per i radiodrammi, sia in televisione per le produzioni Rai Regione. Nell’anno 20.. insieme a Brunella Perri, ha pubblicato il saggio “Zeffirelli: un’Aida tra Microcosmo e Macrocosmo”, presentato in vari teatri d’Italia, accolto favorevolmente dal regista.

Annarita Palaia ha frequentato la Scuola di teatro “Aroldo Tieri” e il Corso di dizione del maestro Aldo Conforto. Da più di un decennio fa parte della compagnia teatrale dialettale “A trambìa” con la quale ha interpretato diversi ruoli, soprattutto satirici. È, insomma, una di quelle attrici che stimolano la curiosità dello spettatore rendendolo protagonista diretto della pièce.

“Il Merini – ha concluso Ursini – è diventato il premio più seguito grazie anche alle qualificate adesioni che è riuscito a raccogliere intorno a sé; un premio certamente povero di contributi, ma sicuramente ricco di tantissimi amici che da anni ci seguono con grande entusiasmo e indubbia professionalità”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.