Presentato a Catanzaro il congresso “Attualità e prospettive in Cardiologia interventistica”

Un evento per i professionisti del settore medico che coinvolgerà l’intera cittadinanza con la manifestazione “Cuori al Parco”.

IMG-20160620-WA0009Fare rete con diverse realtà territoriali per mettere in piedi un’iniziativa che possa coinvolgere professionisti del settore medico e cittadinanza è possibile. A testimoniarlo è il congresso medico scientifico “Attualità e prospettive in Cardiologia interventistica”, organizzato, in collaborazione con il reparto di Cardiologia Utic dell’Azienda Ospedaliera “Pugliese-Ciaccio”, dal dottor Roberto Ceravolo, responsabile dell’Emodinamica interventistica del nosocomio catanzarese. Presentato questo pomeriggio alla stampa, nella sala della “Natività” dell’Istituto teologico di Catanzaro, l’evento formativo, che dal 23 al 25 giugno prossimi farà del capoluogo calabrese la capitale del “cuore”, registrerà, presso l’Istituto teologico, la presenza di centinaia di relatori provenienti da tutta Italia coinvolgendo, al tempo stesso, l’intera cittadinanza, chiamata a partecipare ad importanti iniziative in grado di fare focus sull’aspetto della prevenzione delle disfunzioni che riguardano il cuore senza tralasciare l’aspetto ludico – ricreativo, che culminerà sabato 25 giugno al “Parco della Biodiversità” con la manifestazione sportivo-musicale “Cuori al Parco”. Durante la conferenza stampa di presentazione, moderata dal giornalista Davide Lamanna, oltre al dottor Roberto Ceravolo, sono intervenuti Raffaele Silipo, Presidente dell’Associazione Giovanile Iniziative Musicali in Calabria, Marco Vatrano dell’Associazione dei Cavalieri Italiani del Sovrano Militare Ordine di Malta, Bruno Spina, Presidente Hobby Marathon, i membri del gruppo musicale catanzarese “Quarto B.R.A” e Tato Sabadini, ex calciatore del Catanzaro e testimonial della singolare iniziativa. “Abbiamo unito le nostre forze per realizzare un sogno, quello di coinvolgere tante personalità del campo medico che durante il congresso manifesteranno tutta la loro professionalità ed esperienza – ha sottolineato il dottor Ceravolo – ma abbiamo voluto spingerci oltre, affinché il nostro lavoro avesse anche una ricaduta sulla popolazione. I pazienti sono la mia vita – ha proseguito – era per questo doveroso coinvolgere anche loro”. L’aspetto convegnistico sarà infatti affiancato da momenti ludico-ricreativi, con lo scopo di sensibilizzare i partecipanti e veicolare il messaggio che curarsi in Calabria è possibile. Tra gli appuntamenti previsti per sabato, una corsa non competitiva intitolata “Mi muovo e sto bene”, organizzata in collaborazione con la “Hobby Marathon”. A partire dalle ore 17.15, tutti coloro che si iscriveranno alla corsa riceveranno gratuitamente le magliette con il logo dell’iniziativa: “Ci auguriamo che in tantissimi prendano parte all’evento sportivo – ha sottolineato Spina – alla corsa saranno presenti tanti pazienti rivascolarizzati e speriamo che l’appuntamento sia un modo per far capire ai cittadini l’importanza del movimento per un sano e corretto stile di vita”. Durante la serata ci sarà spazio anche per un’esercitazione teorico-pratica in cui sarà simulata una maxiemergenza grazie alla partecipazione del Corpo Militare dell’Associazione dei Cavalieri Italiani del Sovrano Militare Ordine di Malta e durante l’evento i partecipanti godranno di importanti momenti musicali: “La musica può aiutare a vivere meglio e per questo vogliamo offrire alle persone che parteciperanno all’iniziativa la possibilità di conoscere la musica del cuore e della passione, il tango – ha detto l’avvocato Silipo – lo spettacolo “Tangoo. La musica del Cuore” sarà un momento importante per coinvolgere i cittadini facendogli conoscere due grandi artisti, Mario Stefano Pietrodarchi e Luca Lucini, che si esibiranno rispettivamente al bandoneon e alla chitarra”. Non mancherà poi un momento dedicato agli artisti nostrani con il gruppo dei “Quarto B.R.A.” che, durante il concerto, fissato per le 21.00, presenteranno al pubblico il nuovo singolo dal titolo “Luna sogna”. Un calendario ricco di appuntamenti fortemente voluti per coinvolgere la popolazione nel cuore verde della città di Catanzaro, dove ci sarà spazio per il divertimento e per la riflessione sull’importanza del prendersi cura sposando un corretto stile di vita: “Fare tanto movimento e controllare l’alimentazione è fondamentale”, ha sottolineato Sabadini che da paziente rivascolarizzato e testimonial dell’iniziativa rappresenta un esempio per tutti. Dopo i problemi cardiaci, oggi ritorna a vivere con serenità, invitando tutti a partecipare all’iniziativa per comprendere l’importanza di uno stile di vita che possa garantire salute e benessere.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.