Presentato a Soverato il libro di Pier Vincenzo Gigliotti “Radici nel Vento”

E’ stato l’Inno del Catanzaro calcio, a dare avvio ai lavori di presentazione del libro di Pier Vincenzo Gigliotti, “Radici nel Vento”, presso la sala conferenze dell’ITT “G. Malafarina”. L’Inno composto nel 1971 per celebrare la prima promozione del Catanzaro in serie A, è stato proposto dai ragazzi frequentanti la 3°,4° e 5° A Elettronica ed Elettrotecnica, seguito dagli allievi della 5° A elettronica che hanno ripercorso il romanzo, attraverso un video realizzato con l’aiuto del docente Claudio Cherubino, su colonna sonora della canzone “La leva calcistica del ’68” di Francesco De Gregori. Si è poi, entrati nel vivo della tematica con l’introduzione di Tea Mirarchi che, in qualità di docente moderatrice e organizzatrice dell’evento, ha messo in risalto la valenza del romanzo autobiografico di Gigliotti che, oltre a raccontare la storia calcistica del Catanzaro, come la gioia dell’arrivo in serie A con il campione Massimo Palanca , stimola i ragazzi a riflettere su episodi e testimonianze di grande valore etico e formativo.

“Radici nel vento – ha aggiunto la prof.ssa Mirarchi – racconta l’amore di una città per una squadra e di una squadra per la sua città. E’ un’opera prima che l’autore dedica alle sue figlie Eugenia e Maria Gabriella con l’intento di trasmettere loro , attraverso il racconto dei momenti più emozionanti della sua infanzia, valori di vita che aiutano a crescere”.

E’ intervenuto poi, il Dirigente Scolastico, Domenico Servello, che nel salutare la coinvolgente manifestazione , ha sottolineato come lo sport non sia soltanto passione e divertimento ma anche e soprattutto disciplina che insegna il rispetto, la correttezza e le regole. Successivamente, Luigi Billa, docente di Scienze Motorie, ha trasmesso le sue emozioni nel leggere il libro che racconta gli alti valori dello sport, la fatica e le difficoltà dell’allenamento che aiutano a maturare e a crescere forti. Poi, prima di passare il microfono all’autore,

Alice De Giorgio, alunna della 1°A Elettronica ha proposto la lettura dell’ultima pagina del romanzo che ne racchiude il senso più profondo. Infine l’autore, Pier Vincenzo Gigliotti, è intervenuto allietando tutti i presenti con i suoi aneddoti, trasmettendo e illuminando con le sue parole su una squadra che appartiene a tutti i calabresi e che ha saputo tenere alto il valore della Calabria. L’autore ha raccontato pagine di storia del Catanzaro calcio viste con i suoi occhi, quando bambino e non ancora tifoso, vive un sogno e si innamora della sua squadra del cuore. E’ il racconto di una passione travolgente che con la maturità diviene consapevolezza , spirito di squadra. Tanta attenzione nella platea di tanti giovani studenti che alla fine hanno esposto le proprie riflessioni, considerazioni e domande.

Rosanna Paravati