Presunta carenza idrica a Santa Caterina dello Ionio, nota di Gianluca Cuda (Pd)

In merito alla nota della CODACONS, pubblicata a mezzo stampa e diffusa pure sui canali social, nella quale si denuncia la carenza idrica nel comune di Santa Caterina dello Ionio e di conseguenza se ne critica l’operato amministrativo, sento il dovere di intervenire, in qualità di Segretario PD provincia di Catanzaro, al fianco di un sindaco e di tutta la squadra di governo che quotidianamente sono in trincea per risolvere i problemi dei cittadini.

Ciccio Severino non ha bisogno di presentazioni.
Oltre ad essere il primo cittadino della comunità caterisana, è il Responsabile dell’Organizzazione nella segreteria Provinciale. Ed è un uomo che a livello politico si è misurato anche da Consigliere Provinciale e come membro dell’Ufficio di Presidenza della Regione Calabria. Caparbio, ha sempre lottato per il bene comune e per venire incontro alle esigenze della collettività.

Io stesso, privatamente ed anche in veste istituzionale, anche questa estate, ho avuto modo di visitare il territorio di Santa Caterina dello Ionio e personalmente ho potuto constatare la funzionalità dei servizi primari nel centro abitato e apprezzarne la qualità della vita, sia nel Borgo che in Marina.
Sinonimo, questo, di efficienza amministrativa.

E sono stati proprio questi aspetti, unitamente anche allo straordinario lavoro del locale circolo PD, ad averci stimolato e convinto ad organizzare, in questo comune, la Festa Provinciale Democratica prevista i prossimi 3 e 4 settembre.

Non possiamo, pertanto, accettare che il lavoro virtuoso che un sindaco e un’amministrazione stanno conducendo da oltre tre anni, venga messo in ombra da esposti infondati basati su notizie false e tendenziose. Gli stessi, infatti, mirano a procurare ingiustificato allarme per turbare l’ordine pubblico e hanno il solo obbiettivo di squalificare l’immagine di un territorio straordinario come è quello di Santa Caterina dello Ionio.