Primo Premio speciale Mario Lodi 2020 a Giusy Froio di Soverato

Vorremmo partire dal premio speciale a Giusy Froio di Soverato, in provincia di Catanzaro, proprio per la
sua descrizione poetica e dettagliata dell’attuale quotidianità, che in più casi è stata protagonista degli elaborati pervenuti. Il suo “ritorneremo”, alternato a versi più nostalgici, merita attenzione da parte di noi formatori, insegnanti e genitori.

La sezione A è stata vinta da Virginia Ragni di Città di Castello (Perugia) con la sua Burattilandia, dai toni colorati e vivaci. La sezione B è stata attribuita a Maria Pia Fera di Falerna, Catanzaro con Perdono
inaspettato, didascalico e creativo.

La sezione C è stata assegnata invece a Paolo Rizzoli di Milano con il suo Nuovo inizio: originale, colto, ben scritto. La sezione D non ha alcun vincitore, perché… ci aspettavamo un po’ più dagli adulti. Al prossimo anno! Con l’intenzione di farli giudicare non da noi, ma dai loro veri lettori: i nostri ragazzi.

La premiazione, in un primo tempo prevista per il mese di Maggio a Perugia, avverrà nel prossimo mese di ottobre in luogo e data che verranno comunicati per tempo, alla presenza del viceministro Anna Ascani

Gli scritti premiati sono in corso di pubblicazione nel prossimo numero speciale della rivista “Amica Sofia Magazine” (Rubbettino editore)
La giuria Michele D’Ignazio (presidente), Lara Caccia, Dorella Cianci, Valentina Giugliano e Massimo Iiritano.

Vincitori:
Giusy Froio, Soverato (Catanzaro)
Immaginare… Ma non è impossibile!
Primo Premio speciale Mario Lodi 2020
“per la capacità semplice e poetica di raccontare un attuale a tratti inspiegabile”

Virginia Ragni, Città di Castello (Perugia)
Burattilandia
Vincitrice sezione A
“per la particolare efficacia filosofica delle immagini usate”

Maria Pia Fera, Falerna (Catanzaro)
Un perdono inaspettato
Vincitrice sezione B
“didascalico e creativo insieme, nella sua semplicità”

Paolo Rizzoli, Milano
Un nuovo inizio
Vincitore sezione C
“per la sapiente costruzione narrativa e la particolare attualità dei contenuti”