Raccolta firme di Fratelli d’Italia Soverato a difesa dell’Ospedale

logo-3Da pochi giorni il circolo cittadino di Fratelli d’Italia – Alleanza Nazionale di Soverato ha lanciato in città una raccolta firme al fine di far sentire la voce di tutti i cittadini su una tematica tanto sentita quanto importante, cioè il mantenimento di alcuni servizi  essenziali del presidio ospedaliero di Soverato, oggetto di una politica di tagli indiscriminati che non tengono minimamente conto né dell’utenza che tale presidio serve, né delle peculiarità del territorio. È necessario far sentire la nostra voce, senza finte prese di posizione o incontri a porte chiuse. Il commissariamento della sanità  è opera di un Governo che evidentemente non ci ascolta, ma a pagare non devono essere i cittadini.

Con tale raccolta firme, non intendiamo fare del campanilismo chiedendo cose ad oggi forse davvero impossibili; chiediamo semplicemente al Commissario Scura di voler essere ragionevole, tenendo conto del fatto che l’ospedale di Soverato oggi serve un bacino d’utenza di circa 75.000 persone, dunque ad un passo dalle 80.000 richieste dalla normativa nazionale. Il commissario inoltre dimentica il fatto che il suddetto presidio ospedaliero, nei mesi estivi, è punto di riferimento di una popolazione stimata di circa duecentomila unità, e per tanto, riteniamo che se riorganizzazione dovrà esserci, la stessa dovrà necessariamente essere ponderata, e non di tagli lineari.  Tenendo conto delle oggettive difficoltà del territorio, chiediamo che se qualche reparto debba essere depotenziato, si abbia l’accortezza e la lungimiranza di potenziare il Pronto Soccorso nonché il servizio di urgenza emergenza medica 118, in quanto è evidente che una sola ambulanza non possa garantire contemporaneamente sia il soccorso e sia il trasferimento urgente da Soverato verso altri ospedali della regione, poiché lascerebbe sguarnito un intero comprensorio per diverse ore.

Centinaia le firme già raccolte in pochi giorni, segno evidente della preoccupazione che serpeggia tra la gente comune, quella stessa gente che per vari motivi non può rivolgersi alla sanità privata né tantomeno macinare chilometri per poter vedersi garantito un diritto inviolabile sancito anche dalla Costituzione, cioè il diritto alla salute.

L’idea della raccolta firme è stata immediatamente sposata anche dagli amici del movimento territoriale “0967” e di Forza Italia, che hanno subito manifestato la propria volontà di fattiva collaborazione, soprattutto nell’ottica di quell’unità del centrodestra che a Soverato è sempre esistita e che intende rafforzarsi ulteriormente per ogni battaglia futura.

Per tali motivi, annunciamo che domenica 03/04/2016, saremo presenti con un banchetto sul lungomare all’altezza del gazebo della Marinella, per chiedere a tutta la popolazione di sostenere una battaglia comune che tuteli e garantisca il diritto alla salute di tutti i cittadini. Le firme raccolte verranno infatti immediatamente girate al commissario Scura, confidando sia nella sua sensibilità e sia nel fatto che le nostre istanze non siano impossibili da accogliere in quanto figlie non di puro ostruzionismo bensì di ragionevolezza.

Giuseppe Pellegrino, FdI – An Soverato

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.