Ragazzini stazionano per le vie di Soverato senza orari e senza regole

Riceviamo e pubblichiamo:
Di fronte alla dilagante e nevrotica moda delle sigarette elettroniche, non sarebbe ora di porre un brusco stop e una autorevole (anche autoritaria) regolamentazione? Soprattutto in spiaggia?
Ormai si cammina tra mozziconi di iqos e sigarette convenzionali, fumate per lo più da ragazzini viziati e nevrotici senza regole e rispetto per il prossimo che credono di apparire agli occhi di chi li guarda come adulti navigati e stufi di vivere.

Che poi sono gli stessi ragazzini che stazionano per le vie di Soverato, senza orari e senza regole con il cocktail alcolico in mano e appunto la sigaretta nell’altra mano…
Ragazzini si, basta che vi facciate una passeggiata davanti ai distributori automatici di bevande sul corso e nelle stradine del lungomare.

Il reparto birre ad una certa ora è sempre vuoto…
Due domandine me le farei e principalmente mi rivolgo ai genitori che difficilmente si fanno due passi per controllare i propri figli.
A me comunque importa maggiormente della spiaggia libera, invito chi di competenza a emulare il Giappone o gli USA….che si creino delle micro aeree per fumatori, possibilmente lontano dalla sabbia e dal mare e che si prevedano multe salate per chi disattende il divieto.

Grazie
Michele