Ragazzo di 24 anni uccide la mamma a calci e pugni durante una lite dentro casa

Quando i carabinieri sono arrivati a casa, ha confessato e si è consegnato subito. Un ragazzo di 24 anni ha ucciso la madre in casa, al termine di una lite. È accaduto nel primo pomeriggio di giovedì 21 aprile ad Aicurzio, un piccolo paese di 2mila abitanti in provincia di Monza e Brianza. Come ha raccontato ai militari, Davide Andrea Garzia ha colpito più volte la madre, Fabiola Colnaghi, con pugni e calci fino a ucciderla.

È successo tutto dentro la loro abitazione in via della Vittoria 6, all’angolo con via Aceti. Quando i soccorsi del 118 sono arrivati sul posto, hanno potuto solo constatare il decesso della donna.

Secondo quanto ricostruito dai carabinieri, il padre del 24enne ed ex marito della vittima non abitava più con i due ormai da tempo. Il ragazzo, in particolare nell’ultimo periodo, aveva più volte mostrato segni di insofferenza nei confronti della madre che spesso li portava a litigare.

È stato richiesto anche l’intervento della polizia scientifica e del pubblico ministero, giunti sul posto poco dopo.