“Rail Safe Day”, controllate e identificate 410 persone nelle stazioni calabresi

Sono state 410 le persone identificate dai 66 operatori della polizia ferroviaria impiegato nell’operazione Rail Safe Day, finalizzata in particolar modo a contrastare comportamenti impropri o anomali da parte degli utenti e scongiurare gravi investimenti ferroviari.

Gli agenti sono stati impegnati in 60 stazioni e altri luoghi ferroviari. L’attività, che si inquadra nell’ambito di un dispositive di sicurezza su scala nazionale, è stata svolta dagli operatori della Polizia Ferroviaria della Calabria impiegati, nell’intero territorio regionale, in una serie di servizi, nelle stazioni ed aree ferroviarie.

Queste attività sono avvenute sotto l’occhio vigile del personale addetto alla Centrale Operativa Compartimentale attiva h.24 che, potendo contare su sistemi di videosorveglianza e geolocalizzazione, ha coordinato efficacemente gli interventi sul territorio.