Ramificazioni, domani il terzo appuntamento al Teatro Comunale di Soverato

In scena la compagnia KoDance/&Ko con le coreografie di Silvia Marti. 

Terzo appuntamento per Ramificazioni, il primo Festival della danza d’autore in Calabria, con la direzione artistica di Filippo Stabile, che sta appassionando gli spettatori per la qualità della programmazione proposta.

Domani, martedì 5 ottobre, si esibirà la compagnia KoDance/&Ko. Alle ore 18.30 ci sarà una suggestiva performance outdoor su Corso Umberto I, a Soverato, dal titolo “It’s a long story”.

Alle ore 20.45, invece, caleranno le luci al Teatro Comunale soveratese per “Clorophilia”, con la regia di Silvia Marti. Uno spettacolo che nasce in un momento storico in cui ognuno di noi è stato forzatamente circoscritto entro un limite, non potendo usare il contatto come mezzo di conoscenza ed espressione; tutto questo dà vita ad una riflessione costante e senza tregua che porta in un altro luogo, un unico spazio in comune dove veniamo illuminati, proprio come le pianta dalla luce. Visioni che diventano immagini simboliche, figure significative, ataviche, arcani misteriosi, messaggi pieni di significato.

Sul palco ci saranno le danzatrici Giulia Federico, Simona Cutrignelli, Antonella Martina.

Sil Marti, danzatrice e coreografa, è stata direttore artistico del Balletto di Roma per il dipartimento contemporaneo. Le sue coreografie hanno vinto numerosi premi nazionali ed internazionali.

La KoDance/&Ko, con sede a Roma, basa il suo lavoro coreografico sull’analisi meticolosa del movimento, a partire da una seria considerazione della pratica dell’improvvisazione come canale di ascolto del nostro “ego”, come mezzo di creazione necessario per sviluppare tutto il potenziale del corpo in relazione all’ambiente circostante. Il focus del lavoro coreografico firmato da Silvia Marti è la delicata attenzione a percepire e comunicare quella soglia impercettibile che esiste tra l’interno e l’esterno del corpo danzante e che prende vita sia nel lavoro individuale che di gruppo, in una relazione costante con lo spazio, con una predilezione verso la visione tridimensionale dell’azione, la ricerca di addestramento speciale con voce e corpo.

Ramificazioni – spin off di Armonie d’Arte Festival – è sostenuto dal Fondo Unico per lo Spettacolo-Danze Nuove Istanze.

Tutti gli spettacoli, per i quali si potrà assistere solo se muniti di Green Pass derivante da vaccinazione Covid o tampone negativo, inizieranno alle ore 20.45.

Per info e biglietti www.ramificazionifestival.it oppure al Teatro Comunale, tutti i giorni, dalle ore 16 alle ore 19, e fino alle ore 20.45 il giorno dello spettacolo.