Realizza una piantagione di marijuana nel giardino di casa, 28enne arrestato

Un 28 enne originario del comune di Malito, è stato arrestato dai Carabinieri di Grimaldi poiché a seguito di perquisizione domiciliare, è stato trovato in possesso di sostanza stupefacente e di vario materiale per il successivo confezionamento. All’alba, i Militari della stazione di Grimaldi, supportati dai loro colleghi del Nucleo Operativo, hanno proceduto all’effettuazione di un serie di perquisizioni e di diversi controlli domiciliari nella Valle del Savuto.

Nel corso delle attività, il 28enne di Malito già noto alle Forze dell’Ordine, nei confronti del quale si erano concentrati alcuni servizi di osservazione, è stato arrestato in flagranza di reato per coltivazione e detenzione illecita di sostanza stupefacente. Infatti durante la perquisizione effettuata nella sua abitazione i militari hanno trovato circa 50 grammi di marijuana e materiale utile al confezionamento, occultati in un ripostiglio dell’abitazione.

L’attività estesa all’interno di un giardino in uso allo stesso ha consentito ai militari di rinvenire 11 piante di cannabis indica alte 2 metri circa, pronte per la raccolta e la loro essicazione. Il materiale rinvenuto è stato sottoposto a sequestro dai Militari ed ora l’uomo dovrà rispondere del reato di coltivazione e detenzione ilecita di sostanza stupefacente.

Il Magistrato di turno della Procura della Repubblica di Cosenza a seguito delle risultanze investigative ha disposto nei confronti del 28enne la misura degli arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida. L’indagato, si precisa: “è da ritenersi presunto innocente in considerazione dell’attuale fase del procedimento fino ad un definitivo accertamento di colpevolezza con sentenza irrevocabile, al fine di garantire il diritto di cronaca costituzionalmente garantito”.