Regione Calabria, avviso pubblico per un sussidio una tantum ai lavoratori in mobilità

A seguito emergenza sanitaria Covid-19, è stato pubblicato l’avviso pubblico della Regione Calabria per un sussidio una tantum ai lavoratori in mobilità, disoccupati e disoccupati in possesso dello status di percettori di ammortizzatori sociali in deroga. Le domande vanno presentate entro il 28 aprile 2020 via Posta elettronica certifica (PEC).

Il Dipartimento Lavoro della Regione Calabria ha reso noto l’avviso pubblico rivolto al bacino del lavoratori impegnati in percorsi di politiche attive sospesi o ancora non avviati per via dell’emergenza Covid-19.
Si tratta di circa settemila persone che potranno usufruire di un sussidio una tantum deliberato dalla giunta regionale. Di seguito alleghiamo il bando ed il modello per effettuare la richiesta.

L’avviso è rivolto “ai destinatari delle politiche attive regionali realizzate in forza delle intese raggiunte con gli Uffici Giudiziari della Calabria, il Segretariato Regionale MIBACT, il MIUR e Ufficio Scolastico Regionale per la Calabria, di cui ai decreti dirigenziali, rispettivamente, n. 2285/2016, n. 6160/2016 s.m.i., n. 8859/2016 s.m.i., nonché di tirocini di inclusione sociale per disoccupati ex percettori di mobilità in deroga di cui al D.D. n. 12824/2019, per l’erogazione di una ‘Indennità di Sostegno una tantum per l’emergenza Covid-19’ a favore di soggetti coinvolti nei citati percorsi di politica attiva ed appartenenti a nuclei familiari in difficoltà”.

L’istanza, corredata dalla documentazione indicata nel bando, dovrà pervenire a mezzo PEC alla casella di posta elettronica certificata: fondipac@pec.regione.calabria.it Il messaggio di posta elettronica certificata dovrà recare il seguente oggetto: “Istanza per l’erogazione dell’indennità di sostegno una tantum per l’emergenza Covid-19”. Le domande vanno presentate entro il 28 aprile 2020. Il bando ed il modello di domanda possono essere scaricati in questo link.