Riforma della Polizia Locale tra promesse e progetti

“È arrivato il momento di AGIRE !”
Così esordisce il Dott.Francesco Patamia, (Ufficiale della Polizia Locale), alla mia richiesta di eventuali novità sulla Riforma della Legge Quadro del Corpo.
Lo stesso prosegue riassumendo le fasi del suo programma partito un paio di anni fa : “abbiamo dato vita a un progetto che, nel breve periodo, ha raggiunto migliaia di persone.

Da una semplice Pagina Facebook “MSL – La Voce della Legalità”, siamo riusciti a creare un Gruppo Nazionale con rappresentanti in tutta Italia, il nostro “hashtag” #LaRiformaLaFacciamoNoi ha invaso il web, grazie a questo “Movimento” abbiamo iniziato a “dialogare” con varie Forze Politiche, chiedendo una nuova Legge Nazionale per la Polizia Locale Italiana.
Ad oggi, possiamo tranquillamente affermare, di non aver avuto alcun riscontro concreto alle nostre richieste, quindi abbiamo deciso di lanciare un appello agli oltre 60.000 appartenenti alla Polizia Locale, a tutte quelle Donne e quegli Uomini che, pur senza “le dovute tutele”, non si sono sottratti ad innumerevoli rischi e sacrifici, affrontando questo “brutto” periodo per l’Italia con totale spirito di abnegazione.

Consapevoli del fatto che l’Unione ha sempre rappresentato la Forza, il nostro invito è stato quello alla coesione per il fine comune.
Abbiamo bisogno dell’aiuto di tutti per veicolare in modo appropriato le nostre richieste.
La nostra intenzione, “numeri permettendo”, è quella di non affidarsi più ad altri, dando Vita ad un “soggetto” in grado di far sentire la propria Voce.”
A lui rivolgo i miei Auguri affinché il suo appello venga accolto e finalmente la Polizia Locale Italiana riesca a far valere i propri diritti.

Giuseppe Ierace