Rimesso in libertà e restituita la somma di denaro sequestrata

A seguito della richiesta di riesame depositata dall’Avv. Luigi Aloisio, legale dell’indagato, il Tribunale di Catanzaro, Seconda Sezione Penale, a seguito dell’udienza in camera di consiglio tenutasi in data 29 aprile 2021, ha rimesso in libertà il Sig. L.A., disponendo il solo obbligo di non allontanarsi dal territorio di San Sostene, e annullando anche il sequestro della somma di € 1.390,00 rinvenuta durante l’operazione del Comando Stazione Carabinieri di Davoli in data 10 aprile 2021.

L.A. era accusato del delitto di cui all’art. 73 co. 1 Dpr 309/’90 perché senza l’autorizzazione di cui all’art. 17 Dpr 309/90 e fuori delle ipotesi previste dagli artt. 75 e 76, deteneva illecitamente gr. 12,83 di sostanza stupefacente del tipo cocaina che per le modalità di conservazione e le circostanze dell’azione appariva destinata alla cessione.

L’arresto in flagranza era stato convalidato, in data 13 aprile 2021, dal Tribunale di Catanzaro, Sezione GIP/GUP, Dott.ssa Teresa Guerrieri, che aveva disposto anche la misura personale degli arresti domiciliari nel procedimento penale n. 1725/2021 R.G.N.R., mentre il sequestro era stato convalidato dalla Procura della Repubblica in data 10 aprile 2021.
Il Tribunale del riesame ha, pertanto, disposto la restituzione della somma di denaro all’indagato.