Rinvenuto cadavere pensionato nella sua casa, ipotesi omicidio

Il cadavere di un uomo è stato ritrovato nel tardo pomeriggio di mercoledì, a Sant’Eufemia D’Aspromonte, comune del reggino. L’uomo, un pensionato 50enne di Sinopoli, Francesco Antonio Garzo, è stato trovato da uno dei figli – che non aveva sue notizie dalla sera prima – riverso nella vasca da bagno della propria abitazione nel centro di Sant’Eufemia D’Aspromonte.

Non si esclude che il cinquantenne possa essere rimasto vittima di un omicidio anche se per avere una conferma in tal senso si attende l’esito dell’autopsia. Il corpo presentava escoriazioni ed ecchimosi diffuse sulle spalle, su gomiti e arti inferiori, nonché una frattura al naso, ferita compatibile con una copiosa perdita di sangue. Il medico legale si è riservato di confermare l’ipotesi che si tratti di omicidio dopo l’esame autoptico. Sono in corso indagini dei carabinieri del Gruppo di Gioia Tauro e della Compagnia di Palmi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.