Riprendiamo le ostilità

ulderico Ora che le meritate ferie di Soveratoweb sono finite, riassumiamo velocemente quanto è successo in tutti questi giorni:

  • All’Expo di Milano la Calabria ha rappresentato “Vivariense dei pesci e delle anime”, su Cassiodoro, testo di UN, regia di Mario Maruca, entrambi recitanti: miracolo, una volta tanto uno spettacolo senza mafia e senza antimafia segue cena! Anche la Calabria ha diritto a teatro in normale e scorrevole lingua italiana, con personaggi decorosi, né macchiette né rutinari assassini.
  • Intanto hanno arrestato un altro antimafia segue cena, tale La Camera quello che – mi viene da ridere – si faceva i soldi con un museo della mafia: baffi di don Momo, pallottole di don Mico… e soldi miei a questo presunto mascalzone. A proposito, chi glieli passava i soldi? Inchiesta, ragazzi, inchiesta.
  • Arrivano centinaia di clandestini pro die. Soverato, per ora, è risparmiata da sbarchi; in compenso, parcheggiatori abusivi, questuanti etc.
  • Oliverio ha ispezionato la molto futuribile Trasversale delle Serre. L’hanno chiamato sopralluogo, ma sarebbe opportuno, secondo me, un sottoluogo: le carote piacciono molto ai conigli, e certe volte si rendono utili anche agli esseri umani.
  • Spedita il più lontano possibile la Terremoto, il TG3 Calabria pare divenga, sotto Samengo, una testata decorosa e coraggiosa: speriamo non intervenga qualche manina moscia.
  • Inaugurato il nuovo tratto del Lungomare di Soverato: mi piace; vediamo se sapremo tenercelo senza farlo degenerare in parcheggio abusivo etc.
  • L’ISVMEZ, che non è un comiziante ma un ente serio, ci comunica che il Nord d’Italia cresce più della Germania, e il Sud MENO della Grecia. Per forza: qui non produce niente nessuno. La soluzione è: stroncare subito ogni forma di assistenza diretta e indiretta; studiare piani realistici di agricoltura, allevamento, piccola industria, turismo, cultura; spendere fino all’ultimo centesimo i fondi europei.
  • Renzi vuole mandare prima 85, poi 100 miliardi. Secondo me, manco un soldo se prima non si garantisce il suo buon esito. Se no, entro una settimana nasceranno 666.666 ONLUS al nemmeno segreto scopo di spartirseli con la scusa dei cani randagi… e via così, non c’è limite alla fantasia de (gli im)prenditori…
  • Oliverio vuole tenere una riunione regionale per la cultura. Sarà la mia deformazione professionale, ma siccome l’ha chiamata in latino “Forum” e non in anglocalabro “Mìttttinggghi”, magari ci esce qualcosa. Attenti ai logorroici.
  • Caminia e dintorni sono finiti in un mare di fango per mezzora di pioggia. A parte che il 99,9% delle case e ville è abusivo condonato, hanno mai pulito canali e burroni? Mai, immagino! Poi c’è lo scemo del villaggio che ripete “sfasciume pendulo sul mare”, invece di chiedere la fustigazione alla schiena, più peperoncino assai, di politicanti e scaldasedie, e pulire le sozzerie.
  • A proposito di pulire la spazzatura, siamo alle solite con Alli e altro. La Regione, e per essa i commissari Nisticò Chiaravalloti Loiero Scopelliti etc hanno saputo ragionare solo in termini di immondezzai, elegantemente detti discariche. Differenziata? Quei signori non l’hanno mai sentita nominare. Speriamo in meglio? Vedremo.
  • Il 14, a Petrizzi, spettacolo su De Andrè; parte musicale, Alfredo Battaglia; parte recitata, UN e altri. Siete avvertiti e invitati.

Ulderico Nisticò