Ristrutturazione stazioni di L.T. Nicastro e Sambiase, il plauso dell’Osservatorio Provinciale dei Trasporti

P1100140Una buona notizia, anche se per ora piccola, per la ferrovia Catanzaro Lido – Lamezia Terme Centrale. Dopo le forti proteste dei cittadini e del comune di Lamezia, finalmente sono stati avviati i lavori di ristrutturazione dei fabbricati viaggiatori delle stazioni di Lamezia Terme Nicastro e Lamezia Terme Sambiase. In particolare quest’ultima, trasformata in fermata, ormai da anni versa in condizioni disastrose, e molto spesso sono state segnalate situazioni di pericolo per l’utenza (ormai ridotta al lumicino a causa della quasi totale cancellazione delle fermate in quest’ultima stazione), derivate dal precario stato di conservazione di pareti e cornicioni…le cui macerie si staccano liberamente, precipitando sui sottostanti marciapiedi.
La stazione di Lamezia Terme Nicastro, invece, pur essendo in condizioni decisamente migliori, vive sempre di più in uno stato di simil-degrado e marginalizzazione, nonostante la posizione strategica all’interno del comune, e l’alta frequentazione dei treni regionali che la servono verso Catanzaro Lido e Lamezia Terme Centrale. Anche in questo caso, quindi, sono stati avviati alcuni lavori di ristrutturazione che interesseranno la facciata esterna del fabbricato e le banchine, sperando possano essere integrati anche da una bonifica dell’area sita nell’ex scalo merci (che potrebbe diventare area di interscambio gomma/ferro).
Si tratta quindi di una notizia che l’Osservatorio della Mobilità e dei Trasporti dell’Area Vasta (Provincia di Catanzaro), insediatosi proprio qualche giorno fa, del quale anche noi di Associazione Ferrovie in Calabria facciamo parte, coglie con viva soddisfazione: la Catanzaro Lido – Lamezia Terme Centrale, tra l’altro, è stata “scelta” come argomento di discussione dei prossimi mesi, ed a tal proposito, subito dopo Pasqua, l’Osservatorio si riunirà presso il palazzo della Provincia di Catanzaro per un tavolo di lavoro dal quale far scaturire una proposta condivisa, per il rilancio di questa importante tratta ferroviaria calabrese, indispensabile per la congiunzione tra i servizi su rotaia jonici e quelli tirrenici.

Roberto Galati
Associazione Ferrovie in Calabria

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.