Riva Destra Calabria: Giuseppe Grande nuovo coordinatore provinciale per Catanzaro

“Sabato 23 novembre”, si legge in una nota ufficiale di Riva Destra Calabria, “dopo un incontro proficuo su piattaforme di unicità di intenti e su basi di assoluta rappresentanza politica del nostro mondo intrinseco di moduli valoriali di correttezza e di impegno per la crescita di Fratelli d’italia, il responsabile regionale Riva Destra Calabria Francesco Stinà ha proceduto a nominare Coordinatore provinciale di Catanzaro l’avv. Giuseppe Grande.

Su proposta e d’intesa con il Segretario Nazionale Fabio Schiuma, il Portavoce Nazionale Alfio Bosco e il Vice Segretario nazionale Angelo Bertoglio si è, in seguito, proceduto a ratificare in Direzione Nazionale la nomina.”
Cresce dunque, anche in Calabria, il cammino simbiotico tra Riva Destra e Fratelli d’Italia, in un percorso che vuole ritrovare nelle origini militanti i valori tradizionali che identificano la destra sociale.

La nomina del coordinatore provinciale di Catanzaro, nasce come simbolo di continuità rispetto agli impegni politici assunti all’adesione presso FdI, difatto l’Avv.Grande, in quanto responsabile del dipartimento associazionismo politico del coordinamento provinciale di Fratelli d’Italia, riflette il medesimo ruolo assunto a livello nazionale dal Segretario di Riva Destra Fabio Schiuma, nonché a livello regionale dal Coordinatore Calabria Francesco Stinà.

Dichiara l’Avv.Grande: “non posso nascondere il mio emozionato orgoglio nel poter rappresentare, nella mia terra, un esempio di cotanta marmorea identità militante, un vero e proprio marchio dop nell’universo politico della destra sociale. Il nostro compito” conclude Grande “è quello di accogliere tutti coloro che si identificano in determinati valori che, col tempo, la politica ha iniziato a dimenticare, mettendoli in secondo piano, dobbiamo insistere a riportare questa gente, legata a modelli di coerenza ed onestà, nell’agone pubblico per essere protagonista del futuro di questa terra”. Si mantengono ancora le riserve in merito ai componenti del coordinamento provinciale.