Ruba legna in terreno privato, 50enne tratto in arresto

I Carabinieri della Stazione di Platania hanno tratto in arresto, in flagranza di reato, un 50enne del posto, già noto alle Forze dell’Ordine, ritenuto responsabile di furto aggravato. Nel corso di un servizio di controllo del territorio finalizzato a verificare l’osservanza delle misure di contenimento epidemico, i Carabinieri della Stazione di Platania, hanno intercettato un cittadino platanese alla guida del proprio autocarro carico di tronchi di castagno.

Gli accertamenti svolti nella immediatezza, anche con l’ausilio di un impianto di videosorveglianza, consentivano di risalire al luogo ove il legname era stato trafugato. Difatti il 50enne si era recato presso una località montana del Comune di Decollatura, limitrofa al Comune di Platania, asportando diversi quintali di legname da un terreno di proprietà privata.

La refurtiva è stata restituita al proprietario del terreno mentre il veicolo cassonato, utilizzato per il trasporto di quanto rubato, è stato sottoposto a sequestro penale. Il soggetto è stato deferito all’Autorità Giudiziaria anche per l’inosservanza dei provvedimenti dell’Autorità in violazione delle prescrizioni di cui ai D.P.C.M. 8 marzo 2020 e successive modifiche ed integrazioni, nonché segnalato al Dipartimento di Prevenzione dell’ASP competente per essere sottoposto al previsto periodo di quarantena.

L’arrestato, dopo le formalità di rito, è stato rimesso in libertà ai sensi dell’art. 121 delle Norme di attuazione, di coordinamento e transitorie del Codice di Procedura Penale, in attesa della udienza di convalida.