Sanità, avviare da subito le procedure per le assunzioni a tempo indeterminato degli Idonei delle graduatorie attive


E’ di pochi giorni fa la nostra diffida rivolta a tutte le aziende sanitarie per non procedere all’utilizzo di avvisi pubblici per tempo determinato e sostituzione di personale mancante, in quanto le Aziende Sanitarie hanno l’obbligo di scorrere la graduatoria anche per assumere tempo determinato CIRCOLARE n. 495165 de 09/11/2022 del DIPARTIMENTO SALUTE della Regione Calabria, vista anche l’ordinanza n. 25986/2000 del 16/11/2020 la Sezione Lavoro della Suprema Corte di Cassazione si è pronunciata sulla modalità di reclutamento a tempo determinato nella Pubblica Amministrazione.

Quello che noi denunciamo sono tutti gli avvisi per operatore socio-sanitario, Tecnici di Laboratorio Assistenti Amministrativi e Logopedisti di Asp Cosenza, Asp Crotone, Policlinico universitario Materdomini e Asp Vibo Valentia

Alla richiesta dell’Asp di Reggio Calabria con delibera n. 30834 del 20 giugno 2022 di tecnici di laboratorio, l’AO di Cosenza detentrice della graduatoria degli Idonei, non cede la graduatoria, creando di fatto agli Idonei Tecnici di Laboratorio nonché all’Asp di Reggio Calabria che si trova scoperta un notevole danno.

Il Policlinico universitario Materdomini bandisce un avviso di selezione pubblica per titoli e colloquio, per il conferimento incarichi a tempo determinato di personale Logopedista non tenendo conto dell’esistenza di una graduatoria di Idonei Logopedisti detenuta dall’Asp di Cosenza con delibera n.1090 del 27 giugno 2022..

Asp Cosenza ha bandito un concorso per 35 posti da assistente amministrativo con delibera 1295 del 29 luglio 2022, Asp Vibo Valentia ha bandito un concorso per 3 posti da assistente amministrativo a tempo indeterminato con delibera n. 355/CS del 15/3/2021 (del quale è stata espletata la prima prova scritta solo in data 21/11/2022), Asp Crotone ha bandito un concorso per 10 posti da assistente amministrativo con delibera 289 del 14/4/2022, non ancora espletato.

Azienda Ospedaliera di Cosenza ha bandito un concorso per 8 posti da assistente amministrativo con Delibera n. 33 del 15/1/2019 e con elenco degli ammessi pubblicato nel 2022, non ancora espletato, Nelle more dell’espletamento del concorso a tempo indeterminato è stato bandito un avviso a tempo determinato per 8 assistenti amministrativi per soli titoli con Delibera n. 196 del 28/4/2021, mai espletato; anche queste aziende hanno eluso l’esistenza della graduatoria degli Idonei Assistenti Amministrativi, detenuta dal GOM di Reggio Calabria.

Un’altra vergognosa vicenda di abuso è la graduatoria dei Dirigenti delle Professioni Sanitarie (una figura professionale importantissima per il funzionamento di tutte le Aziende Sanitarie) fatta scadere nonostante all’Asp di Cosenza mancasse il Dirigente andato via per aver vinto una mobilità verso l’Asp di Crotone;
Ora noi ci chiediamo, come in una regione che ancora è commissariata a livello sanitario si possa permettere un ABUSO COSI EVIDENTE dei soldi pubblici?

ABBIAMO CHIESTO al Presidente della Regione Roberto Occhiuto e al Dipartimento Salute di bloccare ogni ABUSO perpetrato nei confronti degli IDONEI delle graduatorie attive e di avviare da subito le procedure per le assunzioni a tempo indeterminato.
Ribadiamo che la Calabria ha bisogno di stabilità non di precariato fatto solo a portare VOTI e SOLDI nelle tasche delle persone sbagliate. Diffidiamo e porteremo in procura le nostre ragioni.

Per il Si Cobas Calabria
Roberto Laudini