Satriano – Lettera aperta al Commissario prefettizio

Abbiamo lavorato per ben dieci anni (2007 – 2017) per determinare un cambiamento nel nostro paese. Sono stati anni di lavoro intenso, di impegno quotidiano, amministrando la cosa pubblica con coscienza e lealtà, ottenendo risultati efficaci e consegu endo obiettivi importanti.

Ci siamo adoperati per lo sviluppo, la legalità, la trasparenza, la qualità urbana, la coesione sociale, la solidarietà, l’accoglienza, la credibilità e il prestigio istituzionale.
Abbiamo fatto davvero tanto, considerando le proibitive condizioni di partenza.

E proprio per questo, per non vanificare dieci anni di fatti, dopo due anni e mezzo di gestioni commissariali e di una esperienza amministrativa (quella di ALBA) fallimentare e deludente, vogliamo, con responsabilità e determinazione, rimettere al centro i problemi che, dal nostro punto di vista, sono importanti per la comunità.

Pensiamo, per esempio, al Piano Strutturale Comunale, alla strada “Notarmelli”, alla scadenza per la progettazione esecutiva del Porto di Satriano – Soverato, al progetto dei Borghi, alla realizzazione del nuovo depuratore, al contratto di Fiume, alla gestione dei tributi comunali.
Per parlare di tutto questo, chiediamo alla S.V. un incontro, al fine di fare un punto della situazione nell’interesse di tutti i cittadini.

Infine, vogliamo segnalare a tutta la cittadinanza, a proposito del nostro impegno e a scanso di equivoci, che i cantieri aperti, come nel caso della ristrutturazione del Municipio, e i progetti in corso, come nel caso della “Notarmelli”, sono quelli che fanno riferimento ai finanziamenti ottenuti dalla nostra Amministrazione.

Con questa iniziativa, vogliamo avviare un confronto per rimettere al centro le questioni dello sviluppo e di una migliore qualità della vita per Satriano.

Satriano, 27 novembre 2019
Michele Drosi, ex Sindaco
Michele De Vita, Franco Mercurio, ex Presidenti del Consiglio Comunale
Alessandro Catalano, ex Vice Sindaco
Teodoro Basile, Enzo Monterosso, Domenico Riverso, Antonio Vitale, ex Assessori
Mariano Varano, ex Consigliere comunale