Satriano – Marijuana vicino la culla, ridimensionato il quadro accusatorio

Il Tribunale della libertà (presidente dott. Valea), sulla richiesta di riesame avanzata dal sottoscritto difensore Avv. Domenico Calabretta, nell’interesse di S. D., con Ordinanza del 19 dicembre, ridimensionando il quadro accusatorio e le esigenze cautelari, ha sostituito la misura cautelare dell’obbligo di dimora e permanenza notturna nella propria abitazione, con quella della presentazione quotidiana alla stazione Carabinieri di Satriano.

Il Tribunale, tra l’altro, ha accolto l’eccezione sollevata dalla difesa “di inutilizzabilità dei messaggi scritti e vocali contenuti nelle chat di WhatsApp del cellulare in uso allo S.D., in quanto, pur avendone fatto richiesta, non è stato consentito di poterne prendere visione e ascoltare i messaggi”. E, pertanto, ha stabilito che “la mancata messa a disposizione del materiale ne comporta la inutilizzabilità”.

ARTICOLO CORRELATO: Satriano – Nascondeva la marijuana vicino la culla del figlio, 39enne arrestato