Scaglia sedia contro gli agenti durante un controllo, 23enne arrestato

Avrebbe scagliato sedie contro gli agenti durante un controllo, e per questo è stato arrestato. È successo a Taurianova dove pattuglie delle volenti del commissariato locale e di Polistena hanno effettuato un controllo a casa di un 23enne, sottoposto ai domiciliari. Il giovane ha prima insultato e minacciato gli agenti, poi ha scagliato contro di loro una sedia e ha iniziato una colluttazione con gli agenti.

Gli operatori sono riusciti ad immobilizzarlo, ma la resistenza del ragazzo si è protratta anche dopo l’arresto, causando il danneggiamento dell’autovettura di servizio. Il 23enne è stato quindi arrestato per i violenza, resistenza, minaccia, oltraggio a pubblico ufficiale e danneggiamento aggravato.

L’autorità giudiziaria ha convalidato l’arresto, e il ragazzo è stato messo domiciliari. Inoltre il fratello 21enne dell’arrestato è stato denunciato per il reato di favoreggiamento personale alla resistenza a pubblico ufficiale, per aver supportato la violenta azione delittuosa commessa. Gli agenti sono poi intervenuti in un’altra occasione, dopo la segnalazione di una coppia residente a Taurianova. La coppia aveva infatti denunciato la presenza di un vicino di casa intento a danneggiare il portone di ingresso del condominio.

L’uomo, inoltre, aveva minacciato la coppia tenendo tra le mani un filo a piombo. Quando la pattuglia è arrivata, l’uomo si era allontanato, ma è stato rintracciato poco lontano. A seguito di una perquisizione personale, gli agenti hanno trovato lo strumento con cui aveva minacciato la coppia. L’uomo è stato arrestato per danneggiamento aggravato, e denunciato per minaccia aggravata e porto di oggetti atti ad offendere. L’autorità Giudiziaria, convalidando l’arresto, ha disposto i domiciliari.