Scarafaggi e topi in ospedale: “Allarme infezioni al Pugliese di Catanzaro”

«Pervengono alla nostra segreteria aziendale numerose segnalazioni e lamentele, alcune anche in modo anonimo, da visitatori e pazienti, altre da dipendenti ai vari livelli e qualifiche oltre da nostri tesserati e iscritti inerenti in maniera specifica la mancata o inadeguata pulizia dei locali di degenza e parti comuni dei servizi di accesso oltre alla presenza di insetti nel nostro nosocomio». Così in una comunicazione inviata al direttore generale dell’azienda ospedaliera Pugliese-Ciaccio, Giuseppe Panella, il sindacato Fials lancia l’allarme sulla presenza di insetti all’interno del nosocomio.

«E’ perfettamente inutile ricordare i rischi che corrono i pazienti ricoverati in ambienti insalubri e con scarsa igiene – prosegue l’organizzazione sindacale – e il personale sanitario, dove il pericolo della diffusione di infezione ospedaliere risulta in questo modo elevato». Durante l’intero anno ma in particolare nei mesi estivi si sono moltiplicate le segnalazioni di pazienti ma anche di dipendenti e responsabili delle unità operative ospedaliere finalizzate a richiedere interventi di disinfestazione urgenti a causa della presenza di blatte, ratti, formiche, vespe o volatili.

 «A nostro giudizio la responsabilità delle carenze non sono imputabili – scrive il sindacato – al personale preposto alla pulizia dei locali, in quanto non sappiamo quante unità di lavoratori vengono impiegati e il monte ore considerato necessario a svolgere le mansioni di pulizia e sanificazione, diventa quindi necessario le seguenti domande: nonostante il controllo e le ripetute segnalazioni da parte della direzione medica di presidio perchè il servizio permane pessimo?».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.