Sconfitta del Volley Soverato contro la capolista Perugia

Niente da fare per il Volley Soverato al “Pala Barton” contro la capolista Bartoccini Perugia che si impone per tre set a uno. Il Soverato ci ha provato ma in alcune fasi del match ha subìto i break decisivi da parte delle locali che si sono dimostrate squadra di assoluto valore. Seconda sconfitta, quindi, dopo Trento con le “cavallucce marine” che adesso dovranno reagire sin dalla prossima partita che le vedrà impegnate al “Pala Scoppa”.

Bartoccini Perugia in campo con l’ex Demichelis al palleggio e la russa Smirnova opposto, al centro Casillo e Kotlar, le schiacciatrici sono Pietrelli e Pascucci con libero Bruno, il Soverato schiera invece Boldini al palleggio e Aricò opposto, al centro Boriassi e Guidi, bande rappresentate da Tanase e Hurley con libero Francesca Napodano. Presente sugli spalti del “Pala Barton” anche gli “ultras” del Soverato che non fanno mancare il loro incitamento alle ragazze di coach Napolitano. Passiamo alla gara. Molto equilibrato l’avvio di match con le due quadre che rispondono colpo su colpo; Soverato difende bene e cerca di allungare dopo un mani fuori di Tanase portandosi sul più tre, 5-8 ma viene subito raggiunto sulla parità dall’ex Demichelis.

Si continua a giocare punto a punto con le ospiti che provano ad affacciarsi nuovamente avanti, 13-15, ma le padrone di casa ribaltano con un mini break e coach Napolitano chiama time out sul punteggio di 17-15 per la Bartoccini. Le umbre allungano ancora e sul 19-15 altro tempo chiesto subito dalle calabresi. Parziale, dunque, di sei a zero per le locali. Fase di difficoltà per Soverato adesso che vede aumentare il distacco da Perugia che adesso conduce 23-16 e arrivano sei palle set per la Bartoccini che chiude 25/19 con punto di Casillo. Buona partenza delle ioniche nel secondo set, con il punteggio di 1-5 con Aricò al servizio e arriva il time out per coach Bovari.

Squadre di nuovo vicine nel punteggio, 7-8, dopo il muro di Casillo ma Soverato torna a più tre, 7-10, dopo l’errore di Pietrelli. Break delle locali e parità 10-10. Si assiste a degli scambi veramente di alto livello tra le due squadre con le due difese protagoniste in campo, ci riprova Soverato ad allungare 12-14 e 13-15. Ribaltato il punteggio e arriva time out per Soverato, adesso sotto 17-15. Più quattro adesso per la Bartoccini, 21-17 e 23-18, con Perugia che ha ben sei set point. Chiude la Bartoccini 25/18. Sul doppio vantaggio di set, le padrone di casa partono bene nel terzo parziale, distanziando subito Soverato e andando sul 5-1 con le ioniche in difficoltà. Time out per Soverato. Sul 6-1 cambio nel Soverato con Saccani dentro per la titolare Boldini che rientra subito dopo.

Break adesso di Soverato che si rifà sotto e adesso di trova ad una sola lunghezza, 6-7, e sulla parità 7-7 coach Bovari chiama time out. Squadre sempre in parità, 12-12, con le biancorosse che allungano di due punti, 12-14, ma è nuova parità sul 16-16. Break di Perugia e nuovo time out per coach Napolitano sul 18-16. Più tre per la Bartoccini ma Soverato non molla e rimette tutto in parità 19-19; sul 20-20, doppio vantaggio per Soverato, 20-22, con time out per le umbre. Mangani sigla il 21-23 e Tanase guadagna subito tre palle set per Soverato. Perugia annulla il primo la Soverato chiude alla seconda opportunità, 22/25. Parte bene nel quarto set Soverato, 1-3, ma Perugia ribalta il punteggio sul 5-3 con coach Napolitano che ricorre subito al time out. Sbaglia adesso la compagine ospite e la Bartoccini allunga sul 7-3 e sul 9-3 nuovo time out per le calabresi.

Aumenta adesso il vantaggio per Smirnova e compagne, 14-5. La capolista chiude il set 25/15 conquistando tre punti meritati. Adesso, da martedì si riprenderà a lavorare come sempre con la consapevolezza di potersi rifare subito contro San Giovanni in Marignano domenica prossima davanti al pubblico amico.