Scoperta pianta di canapa indiana sul balcone di un’abitazione, giovane arrestato

I Carabinieri della Stazione di Vibo Marina, durante un servizio di controllo del territorio, hanno notato un’insolita pianta posta sul balcone di un’abitazione. Tra i vari vasi con fiori e piante ornamentali spiccava infatti una pianta di canapa indiana dell’altezza di circa 180 cm.

I Carabinieri hanno deciso, perciò, di procedere con una perquisizione domiciliare. Durante le operazioni di ricerca, ad insospettire particolarmente i Carabinieri, è stata la struttura piuttosto insolita di un tavolo in legno. Occultate nel sottofondo ricavato sul piano di appoggio, hanno trovato infatti diverse dosi di sostanza stupefacente del tipo marijuana e hascisc.

Sempre nello stesso nascondiglio sono state rinvenute inoltre diverse confezioni di cellophane vuote e un piatto con residui di polvere bianca che insieme a tutto lo stupefacente trovato è stata repertata per le successive analisi di laboratorio.

Il sostituto procuratore Ciro Lotoro, che ha coordinato le operazioni, ha disposto l’arresto e traduzione ai domiciliari del responsabile, imprenditore nel settore della ristorazione. Ieri il giovane è comparso dinnanzi al gip del Tribunale di Vibo, Marina Russo, che ha convalidato l’arresto prescrivendo l’obbligo di presentazione alla pg quale misura cautelare.