Scoperte dai carabinieri due piantagioni di canapa nel catanzarese, estirpate e distrutte 900 piante

Nelle giornate di ieri e di oggi, i carabinieri di Tiriolo, con l’ausilio dell’8° Nucleo Elicotteri Carabinieri di Vibo Valentia e dello Squadrone Eliportato Carabinieri Cacciatori di Calabria, hanno effettuato dei servizi di rastrellamento di alcune aree ricadenti nella competenza di quel comune dove, per caratteristiche e conformazione del territorio, si riteneva che potessero essere coltivate piantagioni di cannabis del genere proibito.

Dagli accertamenti svolti, effettivamente, è stato possibile individuare due piantagioni per complessive 900 piante dell’altezza media di oltre 2 metri. Nelle immediate vicinanze è stato rinvenuto e sequestrato anche un motore, presumibilmente riconducibile al sistema di irrigazione della coltivazione.

Tutte le piante, previa campionatura per i successivi accertamenti qualitativi, sono state estirpate e date alle fiamme, mentre proseguiranno le verifiche per risalire ai responsabili della coltivazione illecita.