Scoperto a Fabrizia un essiccatoio di canapa indiana

Nell’ambito dell’attività di contrasto al traffico di stupefacenti da parte della Procura guidata da Camillo Falvo, a Fabrizia, i Carabinieri della locale Stazione, con l’ausilio dei Cacciatori e dell’8º Nucleo Elicotteri, hanno effettuato una serie di rastrellamenti sulla zona boschiva con l’obiettivo di individuare piantagioni di canapa indiana.

In particolare, i Carabinieri della Stazione e i Cacciatori, sono stati guidati dai colleghi in elicottero nella localizzazione di un essiccatoio di marijuana precedentemente avvistato dall’alto.

Il sopralluogo di tutta l’area, circa 40 metri quadrati, ha permesso di scoprire e sottoporre a sequestro 1550 piante di cannabis indica in fase di essiccamento, 600 già essiccate e 690 ancora “verdi”.

Lo stupefacente, una volta immesso sul mercato illegale, avrebbe fruttato una cifra ben superiore ai 150mila euro.