Scoperto caso di brucellosi, sequestrato allevamento ovi-caprino

Caso di brucellosi ovi-caprina e allevamento sequestrato in località Santa Chiara a Filandari, nel Vibonese. E’ quanto riscontrato dall’Unita operativa veterinaria dell’Asp di Vibo in seguito ad una serie di controlli nelle aziende ovi-caprine del territorio.

L’esito del controllo è stato comunicato all’Amministrazione comunale di Filandari che ha provveduto ad emettere il provvedimento di sequestro preventivo finalizzato anche all’attuazione delle misure profilattiche al fine di prevenire il diffondersi della malattia e, allo stesso tempo, per tutelare la salite pubblica.

L’ordinanza firmata dal commissario prefettizio Sergio Raimondo impone all’azienda una serie di misure e tra queste l’isolamento degli animali infatti sospetti dal resto dell’allevamento, il divieto di qualsiasi movimento da e per l’allevamento infetto salvo autorizzazione per l’uscita degli ovi-caprini destinati a immediata macellazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.