Secondo caso di coronavirus nel Comune di Borgia

“Per chiarezza verso tutta la cittadinanza mi corre l’obbligo comunicare che il Dipartimento di Prevenzione mi ha informato che sul nostro territorio è stato riscontrato un secondo caso di Covid-19”. Così il sindaco di Borgia, Elisabeth Sacco, nel dare conferma del secondo caso di Coronavirus nel Comune.

“Chiarisco subito per la tranquillità di tutti – precisa – che non si tratta di una persona residente a Borgia ma di una persona che dimora da qualche mese in un’abitazione in una zona non densamente popolata del nostro Comune. Non si tratta in alcun modo dei contatti diretti del nostro primo caso per i quali sono stati già eseguiti i tamponi nei giorni scorsi e si è in attesa degli esiti ufficiali. Questa persona viveva già prima in regime di ‘isolamento volontario’ senza contatti con nessuno della nostra Comunità”.

“È risultata positiva al Covid diversi giorni fa, ma non ci era stato comunicato in quanto non residente. Il Dipartimento di prevenzione ha già condotto tutte le ricerche del caso e come detto non ci sono collegamenti con altri nostri concittadini per i quali sia necessario effettuare indagini diagnostiche. La persona interessata, a seguito di dimissione ospedaliera, proseguirà in totale isolamento domiciliare e senza possibilità di contatto con l’esterno il suo percorso di guarigione”.

“Tale comunicazione – rassicura – non nasce dalla volontà di generare altro panico o paura, anche perché come specificato sopra, è una condizione che non desta preoccupazione dal punto di vista della diffusione del contagio, nasce però dalla mia ferma volontà di essere chiara e trasparente fino in fondo con la mia gente. Solo così potremo avere un rapporto basato sulla fiducia reciproca. A questa persona vanno i miei più sinceri auguri di pronta guarigione”.