Seminario “Scienze e letteratura: due mondi vicini o lontani?” martedì 7 giugno all’Itg di Lamezia Terme

uldericofotoLo storico Ulderico Nisticò e la scrittrice Antonietta Vincenzo incontreranno gli studenti dell’Istituto Tecnico per Geometri di Lamezia Terme.
“Scienze e letteratura: due mondi vicini o lontani?” è il tema del seminario che si terrà martedì 7 giugno all’ Itg di Lamezia, con inizio alle ore 10,30. Nell’ ambito della “settimana della cultura”, converseranno con gli studenti Ulderico Nisticò, storico e scrittore, Antonietta Vincenzo, naturalista e scrittrice, Antonella Mongiardo, docente e giornalista, Antonella Senese, responsabile del dipartimento di matematica dell’ ITG. Moderatrice del dibattito sarà la giornalista Maria Scaramuzzino. Interverrà il dirigente scolastico dell’ Itg, Patrizia Costanzo.
Il percorso del seminario toccherà le principali tappe del pensiero scientifico e letterario, dal mondo classico al Novecento, passando in rassegna uomini di scienza e scrittori antichi e contemporanei, da Platone a Dante, da Galileo a Leopardi, a Calvino, Svevo e Levi.
Saranno ricordati importanti autori nei quali hanno trovato un punto di convergenza sapere umanistico e scientifico. Tra questi Charles Percy Snow, fisico e romanziere, il quale fu il primo a denunciare, nel saggio “Le due culture”, la frattura tra la cultura umanistica e quella scientifica.
Ci si soffermerà anche su taluni aspetti della matematica in cui si intersecano diverse branche del sapere, dalle scienze alla storia dell’arte. Tra questi, il concetto di infinito, la successione di Fibonacci e la sezione aurea.
Si parlerà anche della sezione aurea e dell’importanza che questo concetto ha avuto nella storia del pensiero matematico, da Euclide fino ai giorni nostri. Tra immagini e curiosità storiche, saranno offerti ai ragazzi interessanti esempi di matematica e realtà, con particolare attenzione alle applicazioni del numero aureo e del p greco a diversi campi del sapere, come le scienze naturali, la fisica, l’arte, la musica.
L’ incontro, concepito come momento di incontro e confronto tra docenti e studenti, oltre che come occasione per valorizzare le eccellenze della scuola, vedrà anche la partecipazione attiva di alcuni studenti, i quali illustreranno video e slides inerenti gli argomenti trattati.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.