Sequestrata dalla Dda di Catanzaro Piazza Bilotti a Cosenza

Polizia, Guardia di Finanza e polizia locale hanno eseguito stamane un decreto di sequestro della centralissima Piazza Bilotti a Cosenza, con il sottostante parcheggio. La piazza è al centro di due diverse inchieste coordinate dalla magistratura catanzarese.

L’area pubblica e il parcheggio sotterraneo, infatti, sono state al centro di una indagine della Dda di Catanzaro che ha riguardato alcuni importanti appalti di opere pubbliche nel territorio della provincia di Cosenza come pure l’impianto sciistico di risalita di Lorica, nella Sila cosentina, e l’aviosuperficie di Scalea.

L’inchiesta ha riguardato lavori che avrebbero visto coinvolti elementi della criminalità organizzata, tecnici, imprenditori, amministratori e politici.

Le forze dell’ordine hanno transennato la zona, ristrutturata di recente, e fatto spostare le auto che si trovavano posteggiate nell’area sottostante. Il provvedimento è stato disposto su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia di Catanzaro, guidata dal procuratore Nicola Gratteri. Al momento non si conoscono altri dettagli in merito alla motivazione e a eventuali indagati. Sul posto anche gli uomini della polizia municipale di Cosenza.