Sequestrati attrezzi da pesca vietati e 9 esemplari di pesce spada

I militati della Guardia Costiera di Reggio Calabria hanno eseguito la notte scorsa un servizio di pattugliamento lungo tutto il litorale nord della provincia.

L’attività ha portato al sequestro di attrezzi da pesca non consentiti e di 9 esemplari di pesce spada di dimensioni notevolmente inferiori a quelle consentite dalle normative vigenti.

Altri cinque esemplari dello stesso pesce sono stati trovati ancora vivi e liberati in mare. Il pescato sequestrato, giudicato idoneo al consumo da parte del personale dell’Asp, è stato donato in beneficenza alle locali associazioni caritatevoli.