Sequestrati dall’Ufficio Circondariale Marittimo di Soverato 20 kg di novellame e sanzione di 5000 euro

In data odierna i militari dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Soverato, nell’ambito delle verifiche effettuate al fine di scongiurare la commercializzazione di prodotto ittico sottomisura, presso la località di Borgia hanno posto sotto sequestro 20 kg di novellame di sarda, generalmente noto con la denominazione “bianchetto”. Al responsabile è stata elevata una sanzione amministrativa di euro 5000.

“Il prodotto ittico sequestrato, dichiarato non idoneo al consumo umano dal Veterinario dell’ASL di Catanzaro è stato distrutto secondo legge.”

Tali attività assumono un’importante rilievo per quanto concerne la salvaguardia dell’ambiente marino in quanto il consumo e la commercializzazione di prodotto ittico che non ha raggiunto lo stadio di maturità, oltre ad essere sanzionato con pesanti sanzioni amministrative, influisce molto negativamente sulle potenzialità riproduttive di tutte le specie ittiche, causando una costante riduzione della risorsa con grave danno all’ecosistema marino ed all’economia locale.

ALTRI ARTICOLI

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.