Sequestrati oltre 2700 articoli pericolosi, molti i giocattoli per bambini

Ieri mattina i carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Cirò Marina hanno denunciato un venditore ambulante di nazionalità cinese, per i reati di introduzione nello Stato e commercio di prodotti con segni falsi, vendita di prodotti industriali con segni mendaci e ricettazione.

Durante un normale controllo della circolazione stradale, l’uomo veniva fermato dai carabinieri a bordo del suo Fiat “ducato”. I militari hanno trovato nel retro del furgone oltre 2.700 articoli di vario genere destinati alla vendita, tutti privi del previsto marchio “CE”, oppure con marchio “CE” contraffatto e comunque finalizzato a celare le previste caratteristiche di qualità e sicurezza. Molti i giocattoli per bambini ritenuti pericolosi, alcuni dei quali contenenti componenti elettroniche prive delle relative certificazioni di garanzia.

Tutta la merce è stata sequestrata dai carabinieri, che hanno elevato al commerciante anche una sanzione amministrativa pecuniaria di 1.000 euro. I Carabinieri della Compagnia di Cirò Marina intensificheranno i controlli in tal senso al fine di prevenire il fenomeno ed evitare che tali prodotti possano nuocere alla salute dei consumatori.