Sequestrati sdraio, lettini e ombrelloni lasciati sulle spiagge libere

Ombrelloni, lettini, sedie a sdraio, ma anche materassini e altro materiale sono stati rimossi dalla spiaggia e sequestrati lungo quasi 3 chilometri di litorale dalla Capitaneria di Porto e dalla Polizia Municipale a Praia a Mare liberando dalle occupazioni abusive del demanio diversi tratti di spiaggia.

L’operazione mesa in campo per per contrastare il fenomeno “dell’ombrellone selvaggio” sulle spiagge libere e tutelare la collettività da ogni forma di abuso che limiti il diritto d’uso del mare e delle spiagge pubbliche.

Piantare nella sabbia l’ombrellone dopo il tramonto, per prenotare il posto in prima fila la mattina seguente, o magari per tutta la settimana, è un vizietto che hanno in tanti ma che è vietato dalle vigenti ordinanze balneari emesse dai Comuni costieri. Su tutto il litorale la Guardia Costiera lavora per prevenire e contrastare l’occupazione abusiva di tratti destinati all’uso pubblico.