Sequestrato dai carabinieri forestale un fabbricato abusivo in costruzione

Un fabbricato abusivo in costruzione è stato sequestrato a Isola Capo Rizzuto, in località Fondo Chiusa, dai carabinieri forestale che hanno denunciato l’esecutore, un muratore del luogo, per abusivismo edilizio.

L’opera, secondo le verifiche effettuate nell’ufficio tecnico comunale, infatti, è risultata priva di permessi per l’edificazione. Nel corso di un servizio di controllo del territorio, i militari hanno notato il fabbricato in corso di edificazione, con struttura in conglomerato cementizio armato procedendo ad ulteriori accertamenti.

La struttura, a un piano fuori terra, era in realizzazione su una superficie in pianta di circa 150 metri cubi. L’intervento è valso a bloccare il completamento dell’opera edificata, peraltro, in zona di interesse archeologico. I caratteri geometrici e la presenza di barre d’acciaio di ripresa dei getti, secondo i carabinieri forestali, indica che l’opera era destinata verosimilmente ad essere soprelevata.