Sequestro di un’area del deposito comunale, dichiarazione del sindaco di Borgia

“Il sequestro di un’area del deposito comunale dovuto alla presenza di rifiuti di varia natura mi rammarica prima di tutto per le conseguenze negative che questa incresciosa situazione determinerà sulla nostra comunità”.

“Sono certa che per persone coinvolte, a partire dai dipendenti comunali in cui ripongo la mia fiducia, avranno modo di spiegare e chiarire la propria posizione. Non posso che confidare nell’operato delle forze dell’ordine e della magistratura nella direzione di fare chiarezza sull’accaduto e su tutte le eventuali responsabilità”. 

“Il mio impegno prioritario, come quello di tutta l’Amministrazione e dell’Ente che rappresento, sarà concentrato nella risoluzione del disservizio e della problematica che causa disagi al nostro territorio”. Così in una nota il sindaco di Borgia, Elisabeth Sacco.