Serie A: Inter sempre favorita per lo Scudetto?

Fatta eccezione per gli addii di Achraf Hakimi (destinazione PSG) e Antonio Conte, l’Inter ha mantenuto la stessa rosa dello scorso anno. Basterà per vincere lo scudetto 2021-2022? Nonostante le trame di mercato siano lontane dal potersi considerare finite e tentare oggi una valutazione sia impossibile, ad oggi i nerazzurri sembrano ancora la squadra completa e ben costruita dello scorso anno. Soprattutto se dovesse mantenere in rosa giocatori importanti come Lautaro Martinez e Nicolò Barella. E le avversarie a che punto sono?

La Juventus resta in attesa della decisione di Ronaldo

Il ritorno di Allegri ha fatto sobbalzare i cuori di molti juventini e in particolare dei suoi numerosissimi affezionati. Parliamo di un allenatore aspramente criticato a causa della (presunta) mancanza di gioco, ma che ha saputo rimpinguare con tanti trofei la bacheca del club cui ha giurato fedeltà. Al netto della solidità che Allegri farà di tutto per restituire alla squadra, il mercato della Juventus ruota intorno alla scelta di Ronaldo, il quale non ha ancora rivelato dove giocherà il prossimo anno. L’onnipresente PSG e le due di Manchester restano alla finestra, ma per ora non è possibile escludere nemmeno un ritorno al Real Madrid. Molto dipenderà da lui e dalla sua volontà di restare. In chiave mercato, poi, una sua eventuale partenza potrebbe sbloccare alcuni arrivi eccellenti (Paul Pogba in primis). Intanto, le sirene spagnole del Barcellona tentano Paulo Dybala, per il quale nei giorni scorsi si è parlato di uno scambio alla pari con Antoine Griezmann. Gli esperti di Serie A ed i pronostici sul calcio di Bottadiculo.it vedono comunque la Vecchia Signora tra le favorite per la conquista del campionato.

Gli outsider

Tra i principali outsider figurano il Milan, che ha da poco salutato due giocatori del calibro di Hakan Calhanoglu e Gianluigi Donnarumma, e il Napoli, ancora immobile sul mercato. Per tamponare gli addii, dolorosi sia per il portafogli che per i sentimenti, il Milan ha preso Mike Maignan, portierone del Lille campione di Francia, e continua a trattare diversi giocatori per la fascia mediana, inclusi Philippe Coutinho (Barcellona), Isco (Real Madrid) e Josip Ilicic (Atalanta). In attacco è arrivato Olivier Giroud, attaccante di classe internazionale che potrebbe dare maggior esperienza a tutto il reparto e caricarsi la squadra sulle spalle in assenza di Ibrahimovic. Per ora, però, il Milan non sembra una squadra in grado di puntare allo scudetto. Stesso discorso per il Napoli, che parrebbe avere tutta l’intenzione di trattenere l’esperto centrale di difesa Koulibaly, il giocatore più richiesto del momento in casa azzurra. Anche Lorenzo Insigne potrebbe decidere di restare (la volontà del giocatore c’è), a differenza di Fabian Ruiz, che sembra destinato a prendere la via di Madrid.

Le romane e l’Atalanta sono in cerca di conferme

Nonostante la scarsità di fondi da investire, Roma, Lazio e Atalanta hanno fatto e faranno di tutto per mantenere intatta l’intelaiatura dello scorso anno e, probabilmente, anche per correggere i punti deboli presenti in rosa. In casa giallorossa José Mourinho ha dettato le regole e indicato i giocatori da cedere e le zone del campo da migliorare. Sembrano cosa fatta gli arrivi di Granit Xhaka, centrocampista classe 1992 dell’Arsenal, e di Vina, terzino sinistro brasiliano destinato a sostituire il convalescente Spinazzola. La Lazio di Sarri sembra voler puntare sulla tecnica, ma deve prima risolvere la grana Luis Alberto, mentre l’Atalanta sta trattando l’esterno d’attacco del Sassuolo Jeremie Boga, valutato circa 25 milioni di euro. Per conoscere i clicca qui!