Serra San Bruno – Furto oro per 80 mila euro, arrestate 2 donne

carabinieri4Due donne sono state arrestate dai carabinieri ritenute autrici di un furto di oro, per un ammontare di 80.000 euro. Il furto sarebbe stato compiuto a giugno in una gioielleria di Serra San Bruno nel vibonese. Le due donne, Graziella Gabrieli, 48 anni e Sara Cuner 28 anni, entrambe di Misano Adriatico, secondo la ricostruzione degli inquirenti, si erano finte come normali clienti chiedendo alla moglie del proprietario di vedere alcuni monili in oro. La commerciante ha quindi preso dalla cassaforte un rotolo contenente diversi gioielli, esponendoli sul banco.Le due, a quel punto, hanno chiesto di potere visionare altro oro, in modo da far allontanare la proprietaria per poi sottrarre i gioielli rimasti incustoditi che una di loro ha nascosto sotto la gonna.

Dopo una normale trattativa sull’acquisto di alcuni oggetti, le due finte clienti si erano allontanate senza che la negoziante si accorgesse del furto. Dell’ammanco dell’oro, i proprietari si sono resi conto dopo un paio di giorni, denunciando il fatto ai Carabinieri. Da qui le indagini hanno portato ad individuare le due donne. Le indagini hanno peraltro permesso di appurare che le due malviventi arrestate si sarebbero rese responsabili di una serie di furti in varie gioiellerie d’Italia, oltre che in Calabria, in Sicilia, Basilicata, Puglia, Marche e Emilia Romagna, usando sempre lo stesso sistema. Acquisiti tutti gli elementi a loro carico, i carabinieri hanno richiesto alla Procura della Repubblica di Vibo Valentia un’ordinanza di misura cautelare personale, emessa dal Gip del Tribunale ed eseguita dai Carabinieri di Misano Adriatico. Alle due donne, che dovranno rispondere del reato di furto aggravato in concorso, sono stati concessi gli arresti domiciliari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.