Si Cobas: il 24 novembre ulteriore incontro in presenza del Presidente Occhiuto

Il 10 novembre 2022 si è tenuta una manifestazione per sensibilizzare l’opinione pubblica e di conseguenza il presidente della regione Calabria Occhiuto della grave situazione che versa la sanità pubblica calabrese, le aziende sanitarie provinciali e le aziende ospedaliere.

Non rispettano i L.E.A, questo si deduce dai turni massacranti che OSS ed infermieri e di tutti gli operatori sanitari svolgono nelle varie aziende, L’ Asp di Vibo Valentia, l’Asp di Crotone, l’Asp di Cosenza e il policlinico universitario Materdomini di Catanzaro nonostante ci sia una graduatoria attiva degli idonei OSS dell’azienda Ospedaliera di Cosenza, continuano a sfornare avvisi irregolari quando invece la legge prevede che per le assunzioni ha l’obbligo di scorrere la graduatoria anche per Assumere a tempo determinato. Con l’ordinanza n. 25986/2020 del 16/11/2020, la Sezione Lavoro della Suprema Corte di Cassazione si è pronunciata sulle modalità di reclutamento a tempo determinato nella Pubblica Amministrazione.

Pertanto durante la manifestazione una delegazione dei manifestanti insieme al SI COBAS sono stati ricevuti in regione, abbiamo avuto un incontro con la dott.ssa Scordo per conto della regione Calabria, abbiamo sollecitato il blocco degli avvisi irregolari e lo scorrimento della graduatoria per assunzioni anche a tempo determinato, la dottoressa Scordo ha preso.

Appunti su tutte le problematiche esposte sia degli idonei che del sindacato SI COBAS che li rappresentava e ci rappresentava, che il 15 novembre ci sarà un incontro con tutti i commissari delle varie aziende e si discuterà dei piani del fabbisogno e di assunzioni a tempo indeterminato con l’occasione si discuterà con alcuni di loro delle problematiche esposte dagli idonei e dal SI COBAS. Con la dottoressa Scordo siamo rimasti che Il 24 novembre ci sarà un nuovo incontro con la presenza del presidente della regione Calabria Roberto Occhiuto.
Le prospettive per gli idonei della graduatoria OSS di Cosenza se si rispettano i fabbisogni saranno buone.

Come organizzazione sindacale restiamo fiduciosi ed ottimisti.
Roberto Laudini
Simone Scandale
Si Cobas Calabria