Si finge avvocato, va in udienza e presenta istanze ma è tutto falso: arrestato

Si spaccia per avvocato, entra e partecipa alle udienze in Tribunale a Lagonegro, produce e deposita anche atti e istanze recanti timbri ed intestazioni di Uffici Giudiziari. Ma è risultato tutto falso.

I documenti sono risultati falsificati per assicurare benefici ai propri assistiti. Protagonista è un uomo S.A. residente a Scalea, nel Cosentino.
La Guardia di Finanza di Lagonegro in collaborazione carabinieri e polizia stradale hanno arrestato l’uomo che ora è ai domiciliari.

Lo pseudo avvocato, quale “difensore” nell’ambito di una procedura fallimentare, esibiva e depositava una sentenza della Corte di Appello di Potenza, che in realtà era falsa, relativa all’accoglimento del reclamo proposto avverso la sentenza di fallimento emessa dal Tribunale di Lagonegro, nei confronti della ditta individuale dallo stesso rappresentata. Da qui l’indagine e le manette